CORONAVIRUS 2020

LA MASCHERINA ITALIANA

 © ANSA

 

Lombardia, mascherine fino al 10/9

 

 (ANSA) - MILANO, 31 LUG - In Lombardia permane l'obbligo di utilizzare la mascherina al chiuso, mentre all'aperto è necessaria nel caso in cui non sia possibile garantire il distanziamento sociale. E' comunque indispensabile averla sempre con sé e indossarla anche sui mezzi di trasporto pubblico. Lo prevede la nuova ordinanza firmata dal presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, in vigore dal primo agosto al 10 settembre. (ANSA).
   

 

 

Ho ribadito a messaggio internazionale che l'uso della mascherina è un bene per coloro che sono affetti del virus perchè chi non è affetto non abbi a scontrare il virus. Per chi invece è immune e persona normale: come se il Covid non esistesse. Si farebbe male obligarla a tutti. Perché l'aria respirata dentro la mascherina sia per il soggetto come per il non contraente passa all'interno dei polmoni e apparato digerente. Ogni individuo respira sotto la mascherina dal naso e dalla bocca ciò che emanano i polmoni: aria malsana; certo non quella che potremmo tutti respirare senza mascherina. Obbligare tutti a portare la mascherina è un mal comando. Non tutti abbiamo dentro noi un organismo sano! Quelli che si nutrono di carne di macello che aria espireranno? Aria di carne morta? Che vi è in macello? La stessa! Per cui respirare aria di cimitero intestinale-stomacale-polmonare non è salutare. Questo per chi non ha Covid 19 e sta bene. Farebbe male portare la mascherina; ora che l'aria è migliorata perché vi è stato il periodo della "Non circolazione dei veicoli" almeno in ITALIA questo ha saltare come ovvio almeno per chi s'intende da coloro che emanano leggi dal Ministero di Sanità. In un certo modo per queste ragioni il pres. Trump in questo ha le sue ragioni prioritarie per salvaguardare il bene della sua nazione! Pastore Salvatore Timpanaro (Vedi articolo sottostante)

(ANSA) - WASHINGTON, 18 LUG - Donald Trump ribadisce il suo no all'obbligo per le mascherine, affermando di non essere d'accordo con le indicazioni date dai vertici delle autorità sanitarie e dagli esperti come il virologo Anthony Fauci.

    "Io penso che la mascherina sia un bene - ha detto in una intervista a Fox News che andrà in onda domani - ma voglio che la gente abbia una certa libertà, non credo che si debba prendere in considerazione un obbligo a livello nazionale. E non sono d'accordo con chi dice che se si indossa la mascherina la pandemia scompare".(ANSA).

LUGLIO 2020 ferie nei paesi stranieri: Bildzeitung Juli 2020

 Gut gefüllt ist auch der Ostseestrand von Kühlungsborn

 

 

Besucher liegen an einem Strand in Malaga

 

 

 

Perché la Lombardia ha invece prorogato regole più restrittive? 
La Regione più colpita dall’epidemia ha ritenuto importante dare un segnale di rigore affinché l’ammorbidimento delle misure di precauzione non fosse interpretato come un «liberi tutti». La mascherina resterà dunque obbligatoria negli spazi pubblici e all’aperto almeno fino al 14 luglio, in accordo con il parere dei virologi, prorogando i termini della precedente ordinanza regionale con scadenza 30 giugno. L’assessore alla sanità del Lazio appoggia la scelta del governatore Fontana: «Non abbiamo mai pensato all’obbligo, però le aggregazioni della movida ci preoccupano, abbiamo casi di positività in ragazzi di 22-25 anni».

Milano, 13 luglio 2020 - In Lombardia da mercoledì 15 luglio la mascherina dovrà essere mantenuta all'aperto ma solo se non si potrà assicurare il distanziamento interpersonale anti-contagio. Resta l'obbligo per i luoghi pubblici chiusi e i mezzi di trasporto. E' quanto prevede la nuova ordinanza regionale che sarà firmata domani dal presidente Attilio Fontana, che recepisce le indicazioni del comitato tecnico-scientifico riunito questo pomeriggio in Regione.

A quanto si apprende da fonti di Palazzo Lombardia, dunque, da mercoledì la mascherina si potrà togliere nei luoghi aperti a meno che non si riesca a tenere le distanze. Per questo la mascherina dovrà comunque essere portata con sé. In regione l'obbligo di coprire naso e bocca anche all'aperto con mascherine o altri indumenti come sciarpe e foulard era stato rinnovato il 29 giugno fino a domani, 14 luglio, con l'ultima ordinanza regionale.

Brasile visitata dalla peste Covid19

OGGI SONO NATI! A CREMONA!

(ANSA) - CREMONA, 29 GIU - Nell'arco di 24 ore, dalle 15 di venerdì alle 15 di sabato, all'ospedale Maggiore di Cremona sono nati 15 bambini, 10 femmine e 5 maschietti, compresi due gemelli. Un evento eccezionale che accade dopo i giorni bui dell'emergenza Coronavirus che la struttura ha dovuto affrontare da fine febbraio.
    E' un evento "straordinario" e un "segnale di rinascita" dopo l'emergenza Covid , fanno sapere dal reparto di ostetricia e ginecologia. L'ultimo dei neonati, in tutto 10 bimbe e 5 maschietti, è venuto alla luce in una stanza di degenza dello stesso reparto, ovviamente con l'assistenza di ostetriche e medici, in quanto in sala parto non c'era più posto.

12 Agosto Normalizzazione - Fine Pandemia

 

(ANSA) - MILANO, 29 GIU - Uscirà a breve la nuova ordinanza della Regione Lombardia che proroga fino al 14 luglio l'obbligo di indossare la mascherina all'aperto. "Nonostante il fastidio della mascherina, soprattutto con il caldo di luglio, sono dell'idea che occorra proseguire con il suo mantenimento sino al 14 luglio" ha anticipato il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana su Facebook. "Fa caldo, molto caldo, ma il parere dei virologi è ancora di mantenere le precauzioni anti contagio, prima fra tutte, l'uso della mascherina" ha scritto Fontana

 

 

 

 

Una data per la fine dell'epidemia da Covid-19 in Italia

 

CORONAVIRUS FASE 3: TUTTA ITALIA LIBERA dal 12 AGOSTO 2020. www.ilmeteo.it

Mentre L’Italia sta per entrare nella FASE 2 BIS, la lotta contro il Coronavirus prosegue senza sosta con gli sforzi degli scienziati nel trovare una cura. Ci si interroga dunque su quando potrebbero cessare completamente le nuove infezioni nel nostro Paese, ovvero SE e QUANDO si potrà passare alla FASE 3, quella del LIBERI TUTTI, compresi party, discoteche, abbracci e baci. 

Secondo alcuni ricercatori cinesi, vi sarebbe addirittura già una DATA per l'Italia, che segnerebbe laFINE DELL'EPIDEMIA; all'interno del quotidiano "Il Tempo" nella sua edizione online, un team di scienziati cinesi diretti da Wangping Jia del Chinese Pla General Hospital di Pechino, avrebbe indicato la data di fine dell'epidemia nel nostro Paese: ad Agosto 2020 potremmo essere fuori da questo incubo.

Ma c’è chi si è spinto oltre, cercando di essere ancora più preciso: Secondo uno studio condotto dascienziati di Singapore, in Italia i nuovi contagi potrebbero cessare dal 12 Agosto 2020! 

 

Davon können Bundesliga-Fans nur träumen: In Budapest dürfen die Anhänger wieder in die Stadien

 

 

Bildzeitung  8.6.2020- Serbia. Dal 1 Giugno si doveva tenere 1 metro distanza nei palchi calcistici. Ma nessuno vi si attiene! Dove sono le mascherine?

 (ANSA) - BRUXELLES, 10 GIU - "Vari Stati membri stanno riaprendo le frontiere interne" ed il quadro dovrebbe essere completato "entro questo mese di giugno". La riapertura delle frontiere esterne avverrà in un secondo momento, con una "revoca graduale e parziale delle frontiere esterne, a partire "dal primo di luglio". Così l'Alto rappresentante dell'Ue, Josep Barrell.

 

70.000

"Percorsero così tutto il paese, e dopo nove mesi e venti giorni tornarono a Gerusalemme. Ioab fornì al re la cifra del censimento del popolo; c'erano in Israele ottocentomila uomini forti, atti a portare le armi; e in Giuda, cinquecentomila...Davide disse a Gad: «Io sono in una grande angoscia! Ebbene, cadiamo nelle mani del SIGNORE, perché le sue compassioni sono immense; ma che io non cada nelle mani degli uomini!»
  Così il SIGNORE mandò la peste in Israele, da quella mattina fino al tempo fissato; da Dan a Beer-Sceba morirono settantamila persone del popolo.  Come l'angelo stendeva la sua mano su Gerusalemme per distruggerla, il SIGNORE si pentì della calamità che egli aveva inflitta, e disse all'angelo che distruggeva il popolo: «Basta! ritira ora la tua mano!»" (Da 2 Samuele 24)